Tenta di sfondare a pugni la porta di casa dell'ex compagna: arrestato pregiudicato

È successo nella serata di sabato 8 aprile in via Bligny a Milano

Immagine repertorio

Un pregiudicato di 23 anni è stato arrestato sabato sera dalla polizia con l’accusa di atti persecutori. Vittima della sua violenza è stata la sua ex compagna, una donna di cinquantatré anni con cui aveva convissuto per diversi mesi e che da alcune settimane aveva deciso di troncare il rapporto.

Il fatto. Verso le 20 di sabato, però, il ragazzo è tornato alla carica e si è presentato a casa della trentottenne — un appartamento in via Bligny —, cominciando a colpire la porta dell’abitazione nel tentativo di sfondarla. Terrorizzata, la donna ha immediatamente chiesto aiuto al 112. 

Sul posto è intervenuta una pattuglia e per il ragazzo sono scattate le manette con l'accusa di atti persecutori. La vittima ha raccontato che il suo ex compagno l'aveva molestata diverse altre volte anche con numerose chiamate nel cuore della notte, ma prima di sabato non aveva mai denunciato il fatto alle forze dell'ordine.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

  • Omicidio a Sesto: uomo in carrozzina uccide la moglie con il poggiapiedi della sedia a rotelle

Torna su
MilanoToday è in caricamento