Scala, Alexander Pereira sarà sovrintendente con un anno di anticipo

Partirà nell'ottobre 2014 il mandato di Pereira, già nominato sovrintendente per il dopo Lissner

Alexander Pereira

La Scala avrà un nuovo sovrintendente con anticipo rispetto a quanto programmato. Alexander Pereira, già nominato, assumerà il ruolo dal primo ottobre 2014. Lo ha deciso il consiglio d'amministrazione del teatro, riunitosi nel pomeriggio di mercoledì proprio per discutere di questo. Lo ha comunicato il sindaco Giuliano Pisapia, che è anche presidente di diritto del cda.

L'avvicendamento con il francese Stephane Lissner, destinato all'Opera di Parigi, avverrà quindi con un anno di anticipo rispetto al previsto. Ancora da scegliere il prossimo direttore artistico: sarà lo stesso Pereira a selezionarlo. E ha confermato che sarà un italiano. Il nome si saprà a fine 2013.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Milano, scoperto un negozio di vestiti rubati: blitz della locale in zona corso Buenos Aires

    • Cronaca

      Metropolitana lilla (M5) sospesa tra Lotto e San Siro "per verifiche": tutte le info di Atm

    • Video

      Rapina nel campo rom, rubati 25mila euro: carabinieri a caccia dei ladri a Chiesa Rossa

    • Cronaca

      Foto e selfie "porno" con i cadaveri di Real Bodies: tre ragazzine rischiano una denuncia

    I più letti della settimana

    • All’aeroporto di Malpensa arrivano le “mini camere” in stile hotel per dormire | Video

    • Grave incidente nel tunnel di viale Lunigiana, sotto la Stazione: morto giovane motociclista

    • Milano, ripartono i lavori per prolungare le metro M1 e M5: ecco tutte le nuove fermate

    • Omicidio a Milano, il racconto del marito: “Abbiamo fatto l’amore, poi l’ho ammazzata”

    • “Ogni sera mi legava, dopo mi violentava”: parlano le vittime del seviziatore di profughi

    • Va a mangiare al ristorante e blocca tram: sposta il suv scocciato dopo mezz'ora

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento