Borsetta abbandonata nella fermata metro di Zara: interrotte la lilla (M5) e la gialla (M3)

Disagi sulla metropolitana milanese a causa di uno zaino abbandonato nella fermata di Zara. La circolazione ha ripreso intorno alle quattordici e trenta

Immagine di repertorio

Disagi sulla metropolitana milanese a causa di una borsetta abbandonata nella fermata di Zara.

Le linee gialle (M3) e lilla (M5) sono rimaste interrotte per circa un'ora nel pomeriggio di lunedì, a partire dalle tredici e trenta circa, per permettere le verifiche da parte delle forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti gli artificieri della polizia per controllare il contenuto della borsa sospetta, all'interno c'erano solo alcuni trucchi da donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Azienda trasporti milanesi ha comunicato che la linea gialla è rimasta sospesa tra Maciachini e Sondrio mentre la lilla tra Marche e Isola - dove è stato attivato un bus sostitutivo - e tra Marche e Garibaldi - dove c'era un treno navetta a disposizione dei passeggeri -. Il resto delle linee è rimasto in funzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

Torna su
MilanoToday è in caricamento