Amianto, dalla Pirelli risarcimenti milionari alle vittime

Sei trattative già concluse e sei in corso: così la Pirelli cerca la soluzione stragiudiziale nel processo che vede imputati gli amministratori tra gli anni '70 e '80. Cifre intorno alle centinaia di migliaia di euro per famiglia

Una vecchia immagine degli stabilimenti Pirelli

Risarcimenti milionari dalla Pirelli per gli operai morti in seguito all'esposizione all'amianto. Durante l'udienza di stamattina in tribunale, infatti, è stato spiegato che, delle 12 trattative iniziate con le famiglie, 6 sono in corso e 6 sono andate a buon fine.

A processo i componenti del consiglio d'amministrazione e gli amministratori succedutisi dal '79 all'88. Vengono contestati alla Pirelli 24 casi di dipendenti deceduti di mesotelioma pleurico e altri tumori. Si tratta di operai che hanno lavorato negli anni '70 e '80 in viale Sarca e in via Ripamonti, con esposizioni "massicce e ripetute alle fibre d'amianto", senza (stando all'accusa) adeguati sistemi di protezione.

Le sei famiglie con cui la trattativa è andata a buonn fine ritireranno la costituizione in parte civile. Ma non è finita: la Pirelli sta trattando anche con la regione, l'Asl di Milano e l'Inail. Ancora non rivelati i termini esatti dell'accordo.

Si parla comunque di cifre intorno alle centinaia di migliaia di euro per ogni famiglia. Il giudice Guido Piffer ha accordato un rinvio di quasi due mesi: il processo si è aggiornato al 19 aprile. Questo per permettere alla Pirelli e alle altre sei famiglie di continuare le trattative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si sono dichiarati soddisfatti i familiari di Ennio Marciano, che prima di morire (nel 2002, a 54 anni) aveva dato il via all'inchiesta presentanto, più di 10 anni fa, il primo esposto in procura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

  • Violente risse nella notte: uomo trovato con avambraccio squarciato

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

Torna su
MilanoToday è in caricamento