Angelo Bugatti, architetto milanese, arrestato per corruzione e falso

I reati contestati, a vario titolo, sono corruzione e falso. Il docente avrebbe "manovrato" per un appalto edile con negozi e appartamenti all'Università di Pavia

Angelo Bugatti, noto architetto milanese e professore della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Pavia, è stato arrestato dai carabinieri nell'ambito di un'indagine che ha portato anche all'arresto di un impresario edile, e all'interdizione dai pubblici uffici di un dirigente del Settore urbanistica del Comune.

E' stata anche sequestrata un'area del campus dell'ateneo, uno dei più antichi del mondo (fondato nel 1361). Secondo quanto spiegato dai carabinieri, il professore aveva manovrato, grazie al suo ruolo tecnico nella dirigenza dell'Ateneo, per permettere che un grande cantiere, realizzato in un'area con vincolo paesaggistico grazie a una convenzione con il Comune che prevedeva edilizia residenziale e servizi esclusivamente per gli studenti, diventasse invece, in parte, di tipologia commerciale, con tanto di appartamenti già in vendita al pubblico.

I reati contestati, a vario titolo, sono corruzione e falso. Bugatti è professore ordinario in Composizione Urbana e Architettonica presso il Dipartimento di Ingegneria edile e del territorio, ed è capo del dipartimento di edilizia. E' stato arrestato stamani in casa sua, a Milano.

Nel corso dell'operazione, i carabinieri del Comando provinciale di Pavia hanno sequestrato l'area dell'Università che doveva divenire il nuovo campus dell'Ateneo pavese, ben 9 mila metri quadri che si trovano nella periferia est del comune lombardo.

Secondo quanto si è appreso, buona parte del cantiere era ormai diventato commerciale, vi erano stati costruiti appartamenti che erano già in vendita al pubblico. Un cambiamento che era stato 'legittimato', secondo le indagini, da una variante urbanistica all'originaria convenzione, ottenuta tramite la corruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento