Auto bruciata, botte e 40 telefonate al giorno: uomo tormentato dalla ex, donna arrestata

La donna, 32 anni, è stata messa ai domiciliari. Erano stati insieme fino a luglio scorso

La donna anche incendiato l'auto dell'ex

Telefonate continue, minacce, appostamenti. Poi la follia, con le botte e l'incendio. Un vero e proprio incubo nel quale era caduto, suo malgrado, un uomo finito nel mirino della sua ex fidanzata. Una ex che adesso dovrà stargli lontano. 

La donna, trentadue anni, è stata infatti fermata dagli agenti del commissariato Quarto Oggiaro che sabato mattina hanno dato esecuzione a un'ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari per atti persecutori nei confronti dell'ex fidanzato. 

Lo stalking era iniziato a luglio scorso, quando i due - che stavano insieme dal 2017 - si erano lasciati. Lei aveva iniziato a minacciare il suicidio e a telefonargli con una costanza preoccupante, anche quaranta volte al giorno. Nell'ultimo periodo, poi, i suoi atteggiamenti avevano assunto un'escalation di violenza preoccupante. 

Tra maggio e giugno, infatti, la 32enne ha aggredito l'ex compagno che si era rifiutato di farla entrare in casa, gli ha inviato più e più lettere minacciose - anche sul posto di lavoro - e infine gli ha danneggiato e bruciato la macchina. A quel punto, i poliziotti hanno capito che era arrivato il momento di intervenire e sabato hanno fermato la stalker. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Milano, è morto il bimbo di 5 anni precipitato a scuola: prof e soccorritori con le lacrime

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Incidente in tangenziale tra auto, furgone e tir: uomo e donna sbalzati sull'asfalto, morti

  • Tragedia nella notte a Milano, ragazza precipita nel vuoto e muore: indaga la polizia

Torna su
MilanoToday è in caricamento