Milano, in taxi a spacciare shaboo in giro per la città: arrestate due spacciatrici di "Ice"

Le due, entrambe filippine, sono state arrestate dagli agenti del commissariato Lambrate

I poliziotti sapevano che per consegnare le dosi viaggiavano esclusivamente in taxi. Così, quando le hanno viste scendere da un'auto bianca in piazzale Durante hanno capito che erano sulla strada giusta. E a nulla è servito il tentativo delle due di "sviare" le indagini con un passaggio da una macchina all'altra, perché gli agenti hanno continuato a stare dietro alla coppia e alla fine hanno avuto ragione. 

Due donne - una di cinquantadue anni, l'altra di trentuno, entrambe cittadine filippine - sono state arrestate giovedì pomeriggio dagli investigatori del commissariato di Lambrate con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I poliziotti sono arrivati alle spacciatrici grazie a una fonte confidenziale che ha segnalato la presenza in zona di due donne che effettuavano consegne di droga a bordo delle auto bianche. I primi riscontri si sono avuti verso le 18, quando la 52enne e la 31enne sono scese da un taxi in piazzale Durante. La coppia, controllata a vista dagli agenti, ha percorso qualche metro in direzione piazzale Loreto ed è poi salita a bordo di un secondo taxi, che si è fermato in via Mambretti. 

Lì gli investigatori hanno deciso di intervenire e controllarle: le due nascondevano - tra i vestiti e la borsa - sette grammi di shaboo, la metanfetamina anche nota con il nome di "Ice" che viene venduta a dosi di 0,1 grammi per per la sua potenza devastante, dieci volte superiore alla cocaina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due, che risultano senza lavoro e senza fissa dimora, sono state portate nel carcere di San Vittore. Lì è finita anche una loro connazionale 59enne, anche lei fermata dai poliziotti di Lambrate: la donna, hanno accertato gli agenti, aveva un'occupazione come badante e un secondo "impegno" come pusher di shaboo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Dramma allo studentato del Politecnico di Milano: morta Federica, ricercatrice 27enne

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 170 nuovi casi e 22 morti

  • Milano, ragazza di 27 anni trovata morta in una residenza universitaria del Politecnico

Torna su
MilanoToday è in caricamento