Arrestati due marocchini, spacciavano al Parco delle Groane

Nascondevano la droga negli anfratti della boscaglia, per farla ritirare poi dai clienti: arrestati due marocchini senza permesso di soggiorno al Parco delle Groane. Sequestrati dai carabinieri droga e contanti

Due marocchini, entrambi senza permesso di soggiorno, sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri di Novate Milanesi.

Le forze dell’ordine sono risaliti ai due, che spacciavano cocaina, pedinando alcuni tossicodipendenti che andavano a rifornirsi di stupefacenti al Parco delle Groane. Gli appostamenti hanno permesso di individuare ai carabinieri due uomini marocchini, di 26 e 37 anni, che nascondevano le dosi di cocaina in diversi anfratti della boscaglia, facendole ritirare direttamente dai clienti abituali, che conoscevano i nascondigli.

I due spacciatori sono qui stati arrestati e, da una perquisizione degli anfratti, le forze dell’ordine hanno trovato 80 grammi di coca e 20 di eroina. Rinvenuti poi anche un bilancino di precisione per confezionare le dosi e tagliare la droga e 2mila euro in contanti, proventi dello spaccio.

I due si trovano ora a San Vittore, mentre alcuni dei clienti sono stati segnalati dagli agenti alla prefettura.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

Torna su
MilanoToday è in caricamento