In casa cocaina, eroina e una pistola carica pronta all'uso: arrestata coppia di fidanzati

In manette un albanese di trentasette anni e la sua fidanzata italiana di trentadue

Dalla Bergamasca si spingevano fino a Milano per effettuare le loro consegne. E proprio una segnalazione partita da Milano li ha fatti finire in manette. Due fidanzati - trentasette anni albanese lui e trentadue anni italiana lei - sono stati arrestati giovedì con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma clandestina. 

A bloccare la coppia sono stati gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile, guidati dal dirigente Domenico Balsamo. A mettere i poliziotti sulle tracce dei due è stata una segnalazione arrivata da una fonte confidenziale che parlava di alcune consegne di droga effettuate a domicilio tra via Padova, Loreto e la zona di Baggio. 

Raccolte le prime informazioni, gli agenti sono risaliti ad un'Audi A5, che è stata fermata presso un distributore di benzina di Isso, nella Bergamasca. A bordo c'erano proprio i fidanzati, che con sé avevano diciannove grammi di eroina e cinque di cocaina. I poliziotti si sono poi spostati a Fara Olivana con Sola - paese in cui vive la coppia - e a casa dei due sono stati trovati altri sei grammi di eroina. 

Da un cassetto di un comodino in camera da letto è invece saltata fuori una pistola Fs92 Beretta calibro 9*17 con matricola abrasa e con il caricatore già inserito con tredici colpi all'interno. Gli agenti hanno sequestrato l'arma, che era praticamente pronta all'uso, e stanno ora cercando di verificare se sia stata usata in qualche occasione e per quale motivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento