"Sto venendo ad ammazzarti" e va a casa di sua moglie: uomo arrestato dai carabinieri

In manette un uomo di quarantatré anni, affidato ai servizi sociali per una vecchia condanna

Doveva essere in una struttura nella quale stava scontando una condanna e il conseguente affido in prova ai servizi sociali per una rapina. Ma in realtà, alle 23 di lunedì sera, si è messo in auto ed è partito verso casa di sua moglie dopo averla minacciata di morte. 

Un uomo di quarantatré anni - un cittadino italiano con precedenti per reati contro il patrimonio e stupefacenti - è stato arrestato dai carabinieri che lo hanno sorpreso proprio sotto l'abitazione della sua compagna, una trentenne con la quale è ancora sposato ma dalla quale si sta separando. 

Verso le 22.30, l'uomo - stando a quanto appreso dai carabinieri - ha telefonato alla donna, con la quale ha avuto due figli, e l'ha minacciata di morte. La vittima, dopo aver capito dai rumori che il marito non era in macchina, ha telefonato al 112 e ha chiesto aiuto.  

A quel punto, tre pattuglie dei militari sono immediatamente andate a Gaggiano, dove abita la trentenne: due carabinieri si sono nascosti nell'appartamento, mentre altri quattro sono rimasti fuori. Quando il 43enne è arrivato, ha iniziato a citofonare e a minacciare di morte la compagna, per poi cercare di aggredire anche i carabinieri, che hanno subito cercato di bloccarlo. 

Per lui sono scattate le manette con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, in attesa che la vittima - che ha già spiegato di volerlo fare - presenti la denuncia. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento