Voleva denaro dai baristi per chiudere un occhio, arrestato ispettore dell'Asl

Si tratta di un ispettore dell'igiene degli alimenti, dell'Asl Milano 2 di Melegnano, che è stato arrestato dai carabinieri a Mediglia con l'ipotesi di concussione ai danni di un barista

Sede Asl Milano 2, Melegnano

Un ispettore dell'igiene degli alimenti dell'Asl Milano 2 di Melegnano è stato arrestato dai carabinieri a Mediglia per l'ipotesi di concussione ai danni di un barista.

Gli si contesta la richiesta di denaro per "ammorbidire" dei controlli. Si tratta di un cinquantenne residente nel sud Milano che ora si trova in carcere in attesa di interrogatorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A intervenire, su delega della procura di Lodi, i carabinieri della compagnia di Piacenza. Dopo la perquisizione del suo ufficio di Melegnano l'Asl ha sospeso il dipendente dal servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Francesco, 18 anni e i polmoni "bruciati" dal Coronavirus: salvato col trapianto da record

Torna su
MilanoToday è in caricamento