Ragazzini aggrediti, preso "Yo Almontakim": l'ex bullo diventato il rapinatore "vendicatore"

In manette un 28enne. Tra i ragazzini del quartiere era ormai noto come "il vendicatore"

Nella scuola del quartiere aveva costruito una sorta di "mito". Lì, da bullo e ragazzo "difficile", non aveva lasciato certamente un buon ricordo. Adesso invece, da uomo e rapinatore, era diventato l'incubo dei ragazzini, che nelle chat sui social e sui cellulari parlavano di continuo di "Yo, il vendicatore". 

Proprio "Yo" - il soprannome di un cittadino marocchino di ventotto anni, pregiudicato - è stato arrestato mercoledì dai carabinieri della stazione di Porta Romana Vittoria in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il 28enne è accusato di essere il responsabile di quattro rapine avvenute tra il 15 agosto 2018 e il 12 febbraio 2019, tutte messe a segno nella zona di via Salomone. 

Il malvivente, già condannato in passato per lo stesso motivo, aveva aggredito con un coltello e derubato di cellulare e soldi un 14enne, un 15enne, un 16enne e un altro giovane poco più che maggiorenne. In due occasioni, stando a quanto ricostruito dagli investigatori, insieme a lui era entrato in azione un secondo uomo, al momento ancora ricercato. Uno dei colpi era avvenuto su un bus di Atm, mentre gli altri tre in strada. 

L'ex bullo diventato rapinatore

Il rapinatore - che in passato aveva frequentato la stessa scuola delle tre vittime più giovani e che aveva fatto "parlare di sé" per i suoi modi - era diventato il vero e proprio "terrore di Forlanini".

Il suo nome, infatti, "girava" tra i giovani del quartiere, che sapevano perfettamente chi fosse e che, una volta in caserma per le denunce, lo hanno riconosciuto senza ombra di dubbio dalle fotografie in possesso dei carabinieri.

Ad alimentare il suo "mito" ci ha pensato anche il nome che si era scelto: "Almontakim", una parola araba che significa vendicatote. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento