Arrestato Rocco Zagari, pericoloso latitante della ‘ndrangheta

Dopo lunghi pedinamenti, i carabinieri di Milano hanno arrestato Rocco Zagari, esponente di spicco della ‘ndrangheta. L’accusa per l’uomo è associazione mafiosa finalizzata al traffico internazionale di eroina. Zagari è stato presto a Forlimpopoli

I carabinieri della compagnia Duomo hanno arrestato nel forlivese Rocco Zagari, un pericoloso latitante ed affiliato alla ‘ndrangheta, la potente mafia calabrese.

L’accusa per l’uomo è di associazione mafiosa finalizzata al traffico internazionale di cocaina, che veniva spacciata in tutte le discoteche di Milano e Provincia.

Il blitz che ha portato all’arresto di Zagari è stato compiuto sabato, dopo un’attenta e meticolosa opera di pedinamento. L’uomo è stato fermato all’interno di un residence vicino a Forlimpopoli, dove si trovava con la compagna e i due figli di quest’ultima.

Ulteriori aggiornamenti sull’arresto e sulle attività di Zagari saranno forniti dai carabinieri alle 12 in un conferenza stampa che si terrà alla Caserma Moscova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • "Raffiche di vento fino a 75 chilometri orari": a Milano scatta l'allerta meteo gialla

Torna su
MilanoToday è in caricamento