Folle mattina in commissariato: fermato prende a testate il muro, poi ferisce due agenti

L'uomo, ventinove anni, è stato arrestato. Due poliziotti sono finiti al Policlinico. I fatti

Ha insultato gli agenti, li ha minacciati e poi, non contento, li ha mandati in ospedale. Un uomo di ventinove anni, un cittadino peruviano, è stato arrestato martedì mattina dalla polizia con le accuse di resistenza, lesioni e violenza a pubblico ufficiale. 

Il suo "show" è iniziato alle 5.40, quando una Volante lo ha fermato mentre scavalcava il cancello del condomino al civico 10 di via Corsico. I poliziotti, accertato che era senza documenti, lo hanno fatto salire in auto - non senza fatica - e lo hanno portato in Commissariato. 

Lì, il ragazzo ha iniziato a prendere a testate il muro della camera dei fermati, tanto che due agenti sono dovuti intervenire per bloccarlo. Proprio loro hanno dovuto fare i conti con la violenza del ragazzo, che li ha aggrediti e feriti. 

I due sono finiti al San Paolo e a entrambi i medici hanno diagnosticato una prognosi di sette giorni. Anche l'arrestato è finito in ospedale, al Policlinico, per essere medicato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Milano, furto nella casa in Duomo: sparite valigie, 5mila euro e le chiavi della Porsche

Torna su
MilanoToday è in caricamento