Droga, 13 arresti per traffico internazionale: anche un dipendente delle Dogane

L'uomo sfruttava il pass disabili della sua auto per fare da "corriere"

Repertorio

Un ingente giro di traffico di droga è stato scoperto e smantellato dalla guardia di finanza (nucleo di polizia ecomomico-finanziaria), portando all'arresto di tredici persone a Milano. L'indagine è stata coordinata da Laura Pedio e Angelo Renna della procura meneghina. I sequestri sono iniziati nell'aprile del 2018 e hanno portato al sequestro di 70 grammi di cocaina, 71 di hashish e 303 di marijuana. Ma anche migliaia e migliaia di euro e una pistola 9x19 con la matricola abrasa.

Gli arrestati sono in parte italiani e in parte dell'Europa dell'Est. Italiano è il "corriere", un dipendente delle Dogane con problemi di deambulazione (assunto tra le categorie protette), che utilizzava la propria autovettura munita del pass disabili. La droga veniva portata in Italia nascosta in doppi fondi in camion che facevano la spola con la Spagna e la Slovenia per trasportare merce. E poi veniva conservata in alcuni box di Milano. 

Le indagini, sia tecniche sia con osservazioni sul campo, sono state condotte dalla finanza con il servizio di investigazione sulla criminalità organizzata (Scico) e le forze dell'ordine slovene e slovacche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento