Le “regalano” un braccialetto, poi cercano di rapinare lei e il fidanzato: due arresti in Duomo

I due hanno chiesto alle vittime dieci euro, poi li hanno aggrediti fisicamente. La storia

L'arresto in piazza Duomo - Foto repertorio

Prima hanno fatto finta di regalare loro un braccialetto in cotone. Poi, con una tecnica abbastanza diffusa in città, hanno preteso i soldi. Quindi, al rifiuto della coppia, hanno cercato di aggredirli, bloccandoli in strada. 

Tentata rapina martedì pomeriggio in piazza del Duomo, dove due turisti ungheresi - una ragazza di ventitré anni e il suo fidanzato di un anno più grande - sono stati aggrediti da due cittadini senegalesi, un trentaduenne e un ventiseienne. 

Verso le tre e mezza, secondo quanto ricostruito dalla Questura, i due uomini si sono avvicinati ai fidanzati per “regalare” loro due braccialetti. Quando gli arrestati hanno chiesto alla coppia i soldi - dieci euro -, il ragazzo ha deciso di restituire i bracciali e di allontanarsi. A quel punto, i due ventenni sono stati inseguiti e strattonati, con uno dei due aggressori che si è parato davanti a loro per bloccare la strada. 

Impaurito, il giovane ungherese ha consegnato ai due senegalesi quattro euro e si è allontanato, dando subito l’allarme ad una volante che si trovava a passare in piazza.

In pochi istanti, i poliziotti hanno identificato gli aggressori e li hanno arrestati. Per loro l’accusa è di rapina aggravata.