Arresto Zambetti: "Comprò 4.000 voti dalla 'Ndrangheta"

Secondo i Carabinieri l'assessore alla Casa del Pirellone pagò per 200 mila euro per un pacchetto di voti

Domenico Zambetti

Domenico Zambetti, assessore Regionale alla Casa, è stato arrestato dai Carabinieri perché avrebbe pagato 200 mila euro alla 'ndrangheta per acquistare un pacchetto di 4.000 preferenze per la sua elezione nelle Regionali 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento