La cascina trasformata nel deposito di droga, dentro 12 chili di "erba" per Milano: un arresto

In manette un 37enne italiano. Il giorno precedente arrestato un suo complice. L'accaduto

La droga sequestrata

Il giorno prima è toccato al suo complice. Poi, a lui. Un uomo di trentasette anni, cittadino italiano, è stato arrestato sabato dagli agenti del commissariato Lambrate con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Sono stati proprio i poliziotti milanesi, infatti, a trovare in una cascina di Casteggio - una struttura nel Pavese chiaramente riconducibile al 37enne - dodici chili di marijuana già sistemati nelle buste e pronti per essere venduti. 

Gli agenti sono arrivati allo spacciatore seguendo le tracce lasciate da un secondo uomo, un altro pusher che era stato fermato venerdì fuori dalla stazione di Lambrate con addosso un chilo e trecento grammi di "erba".

A quel punto, i poliziotti hanno proseguito il lavoro e sono giunti fino alla cascina. La marijuana che era conservata all'interno, secondo quanto accertato dagli agenti, sarebbe stata spacciata sulla piazza di Milano. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, la velina Giulia Calcaterra in ospedale: “Un batterio mi ha bucato il malleolo”. Le foto

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Uomo vestito da Joker e con una pistola finta provoca il panico in metro a Milano: treni in tilt

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento