"Non potete arrestarmi, sono sindaco di Craiova"

Per sfuggire al carcere un romeno ha dichiarato di essere sindaco di Craiova e di godere dell'immunità diplomatica: ma i militari non l'hanno "bevuta"

L'arrestato

Chissà cosa penserà Lia Olguta Vasilescu, il vero sindaco della città romena di Craiova, quando le arriverà l'eco della cattura - da parte dei carabinieri di Vigevano - di un suo concittadino, Ion Bonculescu, che - per evitare le conseguenze penali della sua condotta - di Craiova si è dichiarato sindaco (nonché diplomatico della Romania).

Bonculescu, classe 1981, è responsabile di un centinaio di episodi di furto e ricettazione in circa venti località tra le province di Milano e Pavia, dal 2005 al 2013. Una trentina i nomi con cui è censito nella banca dati delle forze dell'ordine. Ormai condannato dalla giustizia italiana (per almeno due anni di reclusione), era scappato nel suo Paese, dove aveva rifatto i documenti con una nuova identità.

Ma la gelosia lo ha riportato in Italia: da Craiova ha saputo che la sua promessa sposa, una romena residente a Vigevano, si era nel frattempo fidanzata con un ragazzo italiano ed era anche in dolce attesa. Così Bonculescu ha pensato di tornare a Vigevano per chiarire la situazione. Ma sceso da un pullman è stato riconosciuto dai carabinieri.

Alla richiesta di esibire i documenti e capendo di essere stato individuato a prescindere dal nuovo nome, ha provato a spiegare ai militari che una "nuova normativa europea" attesterebbe che lui è ormai un'altra persona con la fedina penale pulita. I militari hanno però sottoposto l'uomo alle impronte digitali e hanno avuto conferma della sua vera identità.

A quel punto Bonculescu ha affermato che, con la nuova identità, è diventato sindaco della città di Craiova e - in quanto assistente parlamentare di un eurodeputato romeno - gode di immunità diplomatica. Ha poi aggiunto che la sua ex fidanzata attende un figlio da lui e quindi ha preteso il diritto di assisterla e di occuparsi del nascituro.

Un veloce calcolo in caserma ha consentito però di appurare che difficilmente il padre può essere lui. In ogni caso, l'uomo è stato condotto al carcere Piccolini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento