Colpo grosso dei poliziotti antennisti, presa la "dama dello shaboo": in casa 100 dosi di Ice

In manette una filippina di trentanove anni, con precedenti specifici. Droga a 70 euro a dose

Foto repertorio

Avevano notato che quel giovane fermato con la droga in tasca era spesso, troppo spesso, in quei palazzoni dietro il Politecnico. Così, hanno deciso di controllare chi vivesse in quel condominio e in un attimo hanno capito. Il resto lo ha fatto un tocco di "trasformismo", che ha fatto cadere in trappola la "preda". 

Gli agenti del commissariato Comasina, guidati dal dirigente Antono D'Urso, hanno arrestato venerdì una donna di trentanove anni - una cittadina filippina irregolare in Italia e con precedenti specifici - con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Il lavoro dei poliziotti, però, era iniziato una settimana prima, quando un 23enne, anche lui filippino, era stato fermato in via Candiani con addosso tre grammi di shaboo, la metanfetamina più pura che ha una potenza dieci volte superiore alla cocaina. Gli investigatori, durante l'attività di pedinamento, avevano notato che il giovane era spesso nel palazzo al civico 7 di via Castelli, come se i suoi affari partissero proprio da lì. Grazie ai dati dell'ufficio anagrafe del comune, gli agenti hanno scoperto che nel condominio viveva una connazionale del pusher e hanno concentrato l'attenzione su di lei. 

Venerdì mattina è scattata la "trappola". I poliziotti si sono presentati nel condominio travestiti da antennisti - con tanto di tuta verde e attrezzi - e hanno aspettato che la 39enne uscisse allo scoperto. Appena la donna ha aperto la porta, gli agenti sono entrati.

In casa sono state trovate trenta dosi di shaboo già pronte, che venivano vendute a 70 euro l'una. Sempre nell'appartamento gli investigatori hanno sequestrato altri sette grammi di cristalli "interi" - da cui si ricavano circa settanta dosi -, oltre a 2mila euro. È verosimile che la donna vendesse lo shaboo ad altri "piccoli" pusher da strada e direttamente ai clienti, tra cui - hanno accertato le indagini - c'erano anche cittadini italiani. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento