Pusher all'assalto dei poliziotti: sassi e un bastone di 70 centimetri per evitare il blitz

È successo a San Zenone. Arrestato un 39enne con l'eroina, fuggiti i suoi due complici

Foto repertorio

Appena hanno capito che quelli erano poliziotti si sono armati. Hanno raccolto da terra pietre e un bastone e non si sono fatti problemi a usarli per scongiurare il blitz. Blitz che, purtroppo per loro, è arrivato comunque. 

Un uomo di trentanove anni, italiano, è stato arrestato venerdì dagli agenti della polizia ferroviaria di Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti, impegnati in controlli anti droga nella zona sud del capoluogo, hanno notato uno strano viavai di tossicodipendenti nella zona boschiva che si trova accanto alla stazione di San Zenone al Lambro. 

Così, gli agenti si sono appostati e hanno visto che a gestire la "piazza" erano tre persone: un italiano e due nordafricani, che erano accanto a lui. Quando i tre hanno notato che gli agenti stavano per intervenire, hanno preso dei sassi e un bastone da 70 centimetri minacciando i poliziotti. 

L'italiano è stato fermato dopo una colluttazione - con sé aveva 0,75 grammi di eroina -, mentre i due complici sono riusciti a fuggire a piedi lungo i binari. Il 39enne, che ha precedenti per furto, lesioni e resistenza, è stato trovato anche in possesso di un taglierino e di un bilancino usato per confezionare le dosi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento