Milano, pubblica online i video di lui e la ex mentre fanno sesso: arrestato dalla Locale

Nei guai un kosovaro di 32 anni, arrestato insieme a un suo amico che avrebbe condiviso il filmato

Avrebbe pubblicato sui social un filmato e alcune foto che ritraevano lui e la sua ex ragazza durante un rapporto sessuale. E gli stessi files sarebbero stati condivisi anche da un suo amico. Risultato? Le manette per entrambi. Nei guai un kosovaro di 32 anni e un italiano di 28, tutti e due già noti alle forze dell'ordine e residenti in due comuni dell'hinterland. Il fatto è stato reso noto da Piazza Beccaria attraverso una nota.

Il 32enne è accusato di di maltrattamenti, violenza e lesioni nei confronti della ex e dei suoi famigliari. Non solo: è accusato anche di diffusione illecita di immagini e video sessualmente espliciti, il cosiddetto revenge porn, nuovo reato inserito con le modifiche al sistema penale di contrasto alle violenze domestiche e di genere meglio conosciuto come 'codice rosso'. Minacce e diffusione illecita di immagini sessualmente le accuse a cui deve rispondere il 28enne.

La denuncia e le indagini

La denuncia è stata sporta alla fine di settembre e subito sono partite le indagini del Nucleo tutela donne e minori in accordo con il Quinto Dipartimento della Procura che si occupa di tutela della famiglia e dei soggetti deboli, diretto dal Procurato Aggiunto Dott.ssa Letizia Mannella, che hanno permesso di acquisire riscontri al racconto della donna, che immediatamente è stata messa in sicurezza dalla Polizia Locale.

Le violenze, sia verbali che fisiche, del 32enne nei confronti della fidanzata duravano da mesi, ma avevano avuto un particolare escalation dopo che lei lo aveva lasciato. Quando erano ancora insieme, tra febbraio e l’estate, la giovane donna era stata picchiata più volte con pugni alla schiena e al volto.

Subito dopo aver rotto il rapporto, sono iniziate le minacce anche nei confronti dei familiari e di suoi amici. In particolare un amico della ragazza, oltre a diverse minacce, ha subito anche una vera e propria aggressione, quando raggiunto in un parcheggio era stato scaraventato giù dall’auto che guidava e colpito con pugni in faccia e calci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento