Attentato a Belpietro: tante telecamere ma nessuna immagine dell'attentatore

Difficoltà nelle indagini sul presunto attentato a Maurizio Belpietro riguardano la dinamica della fuga del presunto attentatore e la mancanza di prove e testimonianze, se si esclude l'unico uomo della scorta, Alessandro N, che dichiara di averlo visto. Come dimostra questo video, oltre a non esserci testimonianze nel palazzo, tra i vicini e nella strada, non si comprende come l'attentatore possa essere potuto entrare e uscire da un palazzo presidiato dagli uomini della scorta del diretto di Libero. Inoltre, anche se nessuna altra persona ha visto nulla, neanche le telecamere in strada hanno ripreso il presunto attentatore.

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento