menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

L’Audi gialla adesso è una Bmw nera, i tre ricercati avvistati tra Milano e la Brianza

I tre uomini che a bordo di un'Audi gialla avevano seminato il terrore nel Nord est ora si muoverebbero a bordo di una Bmw nera, rubata a Milano il 13 gennaio. Sono fuggiti

L'Audi era stata trovata bruciata - Foto repertorio

L’unica cosa certa, se fossero davvero loro, è che sono riusciti a fuggire ancora. Con un’altra auto, di un altro colore, e in un’altra zona d’Italia, ma con lo stesso finale. Scomparsi, spariti nel nulla: dileguatisi come fantasmi proprio quando i carabinieri tessevano la ragnatela per mettere fine alla loro “leggenda”. 

Sì, perché ormai è una leggenda - tra segnalazioni, avvistamenti e inseguimenti da film - la storia dei tre banditi in fuga sull’Audi gialla. Un’altra delle poche certezze di una storia con tanti punti bui è che ora i tre uomini che hanno seminato il panico nel Nordest tra il 16 e il 23 gennaio devono aver necessariamente cambiato auto. L’Audi Rs4 con targa ticinese e motore da 400 cavalli usata per le spericolate fughe in autostrada - una delle quali è costata la vita a una donna - è stata trovata bruciata il 26 gennaio nel trevigiano: i ricercati, quindi, ora si muovono su un’altra macchina. 

L’ipotesi è che adesso i tre si servano di una Bmw nera station wagon serie 5, che risulta rubata a Milano, zona porta Genova, il 13 gennaio scorso. Un dettaglio non da poco, questo, perché - come già lasciato intendere dal furto dell’Audi gialla, avvenuto a Malpensa - mostrerebbe che i banditi hanno familiarità con Milano e l’hinterland. 

E le ultime loro tracce, in effetti, come racconta il "Corriere della Sera", portano proprio nei pressi del capoluogo meneghino. Martedì sera, vicino Desio, i carabinieri “attenzionano” una Bmw nera che potrebbe essere proprio quella rubata a metà gennaio. La seguono per un po’, la tallonano, in direzione Milano, poi - dopo un veloce e pericoloso inseguimento - la perdono di vista. 

Il sospetto, accresciuto proprio dalla familiarità che i tre banditi dell’Audi gialla potrebbero avere con le zone tra Milano e la Brianza, è che si trattasse ancora una volta di loro. Ancora una volta in fuga. 

VIDEO - A 150 km/h e contromano: la folle corsa dell'Audi gialla

foto video audi gialla-2

Potrebbe interessarti

Commenti (1)

  • Doveva essere una RS3 elaborata. Di serie nessuna RS3 è mai uscita dalla fabbrica con 400cv

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Bambino di tre anni investito da un’auto: ferito, l'autista pestato a sangue in strada

  • Cronaca

    Tromba d'aria con forte grandine tra Sudmilano e alto Pavese

  • Cronaca

    Sciopero treni, 21 ore di stop per Trenord, Trenitalia e Italo: orari e fasce di garanzia

  • Cronaca

    Meteo, arrivano pioggia, vento e grandine: è allerta per temporali forti su Milano lunedì

Torna su