Sette rapine con i coltelli in tre ore: violenta baby gang in azione a Milano, tre fermati

Durante gli interrogatori, i ragazzi avrebbero ammesso di far parte di un gruppo di rapinatori

Repertorio

In tre ore avevano rapinato sette ragazzini tra i 14 e 17 anni in zona Monforte Milano. Quel giorno, il 21 gennaio, erano scatenati ed avevano fatto razzia di cellulari ed abiti firmati. E perfino di un paio di scarpe. Sono stati fermati in tre dalla polizia: sono un egiziano di 19 anni, un marocchino e un italiano di 17. Il primo, riconosciuto da alcune delle vittime, è stato arrestato mentre gli altri due sono stati solo denunciati.

Il 22 gennaio una volante che transitava da via Torino ha visto tre giovani sospetti che al passaggio degli agenti hanno cercato di nascondersi. Bloccati in piazza Duomo, i poliziotti hanno subito ipotizzato che si trattasse dei protagonisti dei colpi. Durante gli interrogatori, i ragazzi avrebbero ammesso di far parte di un gruppo di rapinatori.

Stando a quanto riferito dalla polizia, questi giovani, che provengono da famiglie normalissime, rubavano in varie zone della città. Sempre in branco e sempre vittime loro coetanee, come nello stile più classico delle baby gang: come avevano fatto il 21 con un ragazzino al quale avevano puntato a lungo un coltello addosso perché non riusciva a sbloccare il proprio cellulare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento