Bimba di 7 mesi morta soffocata da un tappo a Milano: per il pm i genitori non hanno colpe

La parola ora passa al gip, che dovrà decidere se accogliere la richiesta del pm. I fatti

Repertorio

La Procura di Milano ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta per omicidio colposo a carico dei genitori di una bambina di 7 mesi morta il 18 giugno 2018 dopo avere ingerito un piccolo tappo, a Milano.

Il pm Maurizio Ascione, titolare dell'indagine, aveva disposto l'autopsia sul corpo della piccola e aveva iscritto, come atto dovuto, i genitori nel registro degli indagati per svolgere tutti gli accertamenti. A seguito delle indagini, il pm ha ritenuto che non vi siano state responsabilità da parte della coppia.

Bambina muore soffocata: le indagini

Stando a quanto ricostruito, la neonata, che aveva vicino il fratello di pochi anni, aveva preso un tappo di un profumo e lo aveva messo in bocca e ciò aveva causato il soffocamento. Era stata trasportata con urgenza all'ospedale Buzzi, nella zona nord ovest del capoluogo lombardo, ma non c'era stato nulla da fare.

La parola ora passa al gip, che dovrà decidere se accogliere la richiesta del pm, oppure ordinare l'imputazione coatta o nuove indagini.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento