Feto in Bicocca, forse un aborto terapeutico

Nell'involocro del corpicino trovato in una cella frigorifera il nome di una dottoressa che aveva lavorato per l'istituto universitario

Università Bicocca, piazza della Scienza

Sull'involucro che conteneva il feto trovato nel Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell'Università Bicocca di Milano lunedì scorso, c'era un foglio con su scritto il nome di una dottoressa che ha lavorato in passato nella struttura.

E' uno degli elementi su cui stanno facendo accertamenti gli investigatori nell'ambito dell'inchiesta aperta dalla Procura di Milano, al momento senza ipotesi di reato né indagati.

Dai primi accertamenti, inoltre, il feto presenterebbe punti di sutura riferibili ad un aborto terapeutico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Milano, furto nella casa in Duomo: sparite valigie, 5mila euro e le chiavi della Porsche

Torna su
MilanoToday è in caricamento