250mila euro in contanti, Audi di lusso, oro e gioielli: tutto rubato in case milanesi

I carabinieri di Sesto San Giovanni bloccano banda di ladri d'appartamento albanesi: 15 persone fermate

Potenti macchine di lusso, armi, centinaia di migliaia di euro in contanti. Il tutto, secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, proventi dai furti in abitazioni private del Milanese e del Nord Italia. Alle prime ore dell’alba del 29 maggio 2020, infatti, nella provincia di Milano e in Monza e Brianza, i militari della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno bloccato 10 indagati (tutti di origine albanese) con un decreto di fermo del pm, emesso dalla procura della Repubblica di Monza. Sono accusati di furto in abitazione, ricettazione, riciclaggio, detenzione e porto illegale di armi da fuoco. Sono stati inoltre denunciati, in stato di libertà, altri 5 soggetti coindagati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I provvedimenti dovranno essere convalidati dal gip del tribunale di Monza. Le indagini, avviate dalla tenenza di Paderno Dugnano nel mese di gennaio 2020 e condotte unitamente ai militari della Sezione operativa della Compagnia di Sesto San Giovanni, hanno consentito di documentare l’esistenza di un gruppo criminale - con al vertice i 4 componenti di una medesima famiglia albanese (residente in Paderno Dugnano) - che, dedito alla ricettazione ed al riciclaggio di proventi illeciti destinati, tramite corrieri di linea in Albania, era divenuto il punto di riferimento per i tutti i coindagati. Questi ultimi, divisi in autonomi gruppi, compivano ai furti in abitazione in tutto il Nord.

Trovati oltre 250mila euro in contanti, potenti Audi e pistole

Il volume di affari del gruppo criminale era particolarmente rilevante, quantificato finora in circa 600mila euro da impiegare verosimilmente per speculazioni immobiliari in zone turistiche dell’Albania. Nel corso dell'operazione dei carabinieri sono stati trovati e sequestrati contanti in vario taglio per oltre 250mila euro; 7,5 chili di oro, orologi e preziosi; 259 tra orologi e monili di marca e pregiato valore; svariati pezzi di numismatica e orologi da taschino da collezione; bilance di precisione orafa e reagenti; due potenti Audi Rs3 Rs4 con targhe clonate; due fucili e 4 pistole rubati con le munizioni. E inoltre, tv, tablet e cellulari (sempre rubati), oltre ad arnesi da scasso con fiamma ossidrica, flessibili con dischi e rilevatori di microspie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel Vicentino, inoltre, i carabinieri della Compagnia di Bassano del Grappa hanno fermato altri 10 soggetti che, secondo l'accusa, si rivolgevano al medesimo ricettatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento