Due pistole nascoste sotto il bancone, il Questore chiude il locale per dieci giorni

Il provvedimento di sospensione della licenza del Questore ha interessato un circolo privato di Pioltello

Alcune pistole sequestrate

Insieme alle tazzine e ai bicchieri, tra il bancone e la macchinetta del caffè, sono spuntate anche due pistole. Le armi, una rubata e una clandestina, sono state scoperte all’interno di un club privato del quartiere “Satellite” di Pioltello lo scorso 20 settembre quando i carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda hanno effettuato un controllo nel locale. Adesso le serrande del circolo privato di via Leoncavallo dovranno restare abbassate per dieci giorni su disposizione del Questore che ha sospeso la licenza al locale ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza.

Tra i tavolini dell’esercizio i militari avevano più volte identificato alcuni avventori con precedenti penali e di polizia e le segnalazioni erano state inoltrate agli uffici di via Fatebenefratelli a Milano. Dopo il ritrovamento delle armi clandestine, una pistola Tanfoglio calibro 9 x21, con 15 colpi e un’arma priva di matricola, calibro 7 65 con sette colpi nel caricatore, anche il presidente del club, un albanese di 42 anni, era finito agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento