Aggressioni e risse, la questura chiude tre locali di Milano

Sospesa la licenza a un bar, una discoteca e un chiosco notturno

Repertorio

Tre locali milanesi si sono visti sospendere la licenza da parte del questore di Milano Marcello Cardona in base all'articolo 100 del testo unico di pubblica sicurezza (Tulps). Si tratta del bar Saltanet di via Breno, del chiosco Lucky Bar di via Curie e del Disco Club 747 di piazza carlo Erba. Tutti i provvedimenti sono stati notificati il 4 ottobre.

L'articolo in questione prevede che il questore possa sospendere la licenza di un esercizio in cui siano avvenuti "tumulti o gravi disordini" o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o, comunque, costituisca un pericolo per la sicurezza dei cittadini e l'ordine pubblico. Diversi gli episodi accaduti nei pressi dei tre locali, accertati dagli agenti di polizia. 

Risse e pregiudicati

Il bar Saltanet (via Breno 1, zona Brenta) si è visto sospendere la licenza per 7 giorni. Numerosi i controlli effettuati in loco dagli agenti del commissariato Mecenate. La sera del 19 aprile la polizia è intervenuta per una lite: al momento dell'arrivo, i protagonisti si erano già allontanati ma è emerso che uno di loro era stato ferito gravemente alla testa e due dipendenti del locale avevano già iniziato a cancellare le tracce di sangue a terra. Dopo la mezzanotte del 21 giugno il personale del bar ha chiamato la polizia a causa di una lite fra tre donne, di cui due con precedenti. Numerose volte infne la polizia - durante normali controlli - ha identificato vari clienti abituali, pregiudicati per reati di droga e altro.

Il chiosco Lucky Bar (via Pietro e Maria Curie, zona Triennale) si è visto sospendere la licenza per 10 giorni. Tra gli interventi del commissariato Porta Genova in loco, quello delle cinque di mattina del 8 giugno: una rissa tra due gruppi di giovani in prossimità del chiosco, in seguito alla quale un giovane ha riportato gravi lesioni al volto con una prognosi di 22 giorni. Altre volte, gli agenti di polizia hanno identificato (tra i clienti del chiosco) diverse persone con precedenti, tra cui per armi e contro la persona.

Infine la discoteca Club 747 (piazza Carlo Erba, zona Città Studi). In questo caso, a presentarsi diverse volte in loco sono stati gli agenti del commissariato Città Studi. Alle cinque e mezza di mattina del 28 gennaio hanno soccorso, insieme ai sanitari del 118, una donna aggredita ripetutamente al volto all'interno della discoteca. Aggressione anche all'alba del 30 giugno, questa volta all'uscita dalla discoteca da parte di un uomo ricoverato in ospedale con 30 giorni di prognosi.

Alle quattro e mezza del mattino del 5 agosto è stata segnalata una maxi rissa fuori dal locale che ha coinvolto più di 100 clienti. E' poi emerso che si è trattato di un cliente precedentemente allontanato dal locale e tornato sul posto con sette amici armati di mazze di legno, con cui il gruppetto ha aggredito il responsabile della discoteca e gli addetti alla sicurezza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • bella lì

Notizie di oggi

  • Sport

    Olimpiadi invernali, la candidatura di Milano e Cortina piace: "Luoghi iconici e bellissimi"

  • Attualità

    Milano "assediata" da nuvole di api, tre casi in poche ore: ecco cosa sta succedendo in città

  • Cronaca

    Milano, due uomini aggrediti dal branco sui Navigli: in sei contro due, pestati e rapinati

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 24 al 26 maggio: tutti gli eventi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Legnano, donna investita e uccisa da un treno in stazione: circolazione in tilt e ritardi

  • Matteo, il ragazzino di sedici anni scomparso da Assago: "Non ho più nessuna notizia di lui"

  • Morto a 15 anni per un malore Maicol Lentini, ex promessa dell'Inter

Torna su
MilanoToday è in caricamento