Condannata a 10 anni di carcere era in giro per la Stazione Centrale: arrestata nota ladra

Presa durante uno dei servizi antiborseggio, che si svolgono all’interno della Stazione

Repertorio

Doveva scontare una pena di oltre 10 anni ma era in giro per la Stazione Centrale: arrestata una nota borseggiatrice. Continua l’attività di prevenzione e repressione dei reati all’interno della stazione di Milano. Il giorno 25 gennaio una cittadina bosniaca ventiquattrenne è stata arrestata dalla Polizia Ferroviaria Lombardia.

Durante uno dei numerosi servizi antiborseggio, che si svolgono all’interno della Stazione di Milano Centrale, una pattuglia ha notato la presenza di una persona, che vanta numerosi precedenti per reati controllo il patrimonio, nei pressi del treno diretto in Francia.

Insospettiti della sua presenza, gli agenti si sono appostati nei pressi del binario per osservarla. Lei, dopo aver effettuato un giro a bordo del treno in questione, è scesa per dirigersi verso l’uscita dei gate.

Dato che la sua presenza non era giustificata all’interno dell’area riservata ai viaggiatori in partenza, gli operatori hanno deciso di effettuare un controllo.

Da quest’ultimo è risultato un provvedimento di esecuzione pena di 10 anni, 1 mese e 28 giorni di reclusione per cumulo pene riguardanti circa 20 episodi di furto aggravato perpetrati nell’arco temporale di 10 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento