Brumotti aggredito in Centrale: l'inviato di Striscia minacciato con uno "storditore elettrico"

Brumotti stava girando un servizio sullo spaccio. In passato già aggredito altre volte

Insulti, minacce e qualche spintone. Attimi di paura a Milano per Vittorio Brumotti, storico inviato di Striscia la Notizia e campione di ciclismo. 

Brumotti, stando a quanto raccontato dallo stesso tg satirico, stava girando un servizio sullo spaccio fuori dalla stazione Centrale quando i pusher hanno reagito in malo modo. Uno di loro, evidentemente disturbato dalle acrobazie in bici dell'inviato di canale 5, "ha estratto un taser che ha attivato davanti a Brumotti", hanno spiegato in una nota dal programma Mediaset. 

"Amici miei siamo tornati ad occuparci dello spaccio di droga delle piazze italiane - ha invece scritto ironicamente il ciclista sul suo profilo Facebook -. Questa sera mi troverete in quel di Milano. Ci sarà anche una sorpresa elettrizzante".  

Non è la prima volta, tra l'altro, che Brumotti viene aggredito a Milano. A gennaio scorso, sempre mentre girava immagini sullo spaccio, "100% abbombazza" era stato minacciato in Duca d'Aosta dai pusher, che avevano lanciato sassi e bottiglie. Scene simili si erano verificate l'anno prima alle Colonne, altro luogo "caldo" della città per la droga, e in corso Como

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento