Brumotti aggredito a Milano, calci e minacce con lo storditore elettrico: "Domani sei morto"

L'inviato di Striscia stava girando un servizio sullo spaccio in Centrale a Milano

L'aggressione - Frame da video Mediaset

Calci alla bici. Minacce di morte esplicite. E una sorta di caccia all'uomo fortunatamente interrotta dall'arrivo della polizia. Vittorio Brumotti, inviato di Striscia la Notizia, è stato aggredito nei giorni scorsi a Milano. Teatro della violenza è stata piazza Duca d'Aosta, dove il campione di ciclismo acrobatico stava girando un servizio televisivo per documentare lo spaccio che avviene quotidianamente e alla luce del giorno. 

Video | L'aggressione a Brumotti a Milano

Brumotti, dopo che un secondo uomo aveva verificato la presenza di pusher di cocaina, ha iniziato a fare acrobazie con la sua bici tra i tanti giovani presenti in piazza, che evidentemente non hanno preso benissimo la sua presenza. 

Così, qualcuno ha cercato di farlo cadere dalla bicicletta, qualcun altro ha colpito la ruota con violenti calci e qualcun altro ancora - subito dopo aver ammesso, ridendo, "Io spaccio e rubo" - gli ha mostrato un taser pronto per essere utilizzato.  

Brumotti è stato poi minacciato al grido di "se torni domani sei morto". Il servizio si conclude con l'inviato e il suo operatore che vengono rincorsi da tre o quattro uomini prima dell'arrivo della polizia. 

Non è la prima volta, tra l'altro, che l'inviato di Striscia viene aggredito a Milano. A gennaio scorso, sempre mentre girava immagini sullo spaccio in Centrale, "100% abbombazza" era stato minacciato dai pusher, che avevano lanciato sassi e bottiglie. Scene simili si erano verificate l'anno prima alle Colonne, altro luogo "caldo" della città per la droga, e qualche mese prima ancora in corso Como

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento