Milano, buca sulla strada in viale Abruzzi: "strage di gomme", cerchioni abbandonati a lato

La foto postata su Facebook: non è un caso isolato, molti si lamentano di altre strade a Città Studi. Granelli: "Nessuna emergenza, facciamo manutenzione continua"

La buca di viale Abruzzi (foto Cesare C., Facebook)

Una buca che pare una voragine in viale Abruzzi. E, al lato della carreggiata, vicino al marciapiedi, inequivocabili cerchioni lasciati lì quasi a "testimonianza" di quello che può accadere se, con l'automobile, non si presta massima attenzione: ci si trova con la gomma forata. S'intende, durante la circolazione stradale possono capitare situazioni ben più pericolose. Tuttavia la questione delle buche sull'asfalto milanese, complice il perdurare del maltempo, sta diventando "virale".

La segnalazione della buca di viale Abruzzi, all'altezza del civico 4, viaggia su Facebook: a postare le due foto (della buca e dei cerchioni abbandonati) è Cesare C. sul gruppo "Sei di Città Studi Se...", e scorrendo i commenti si capisce che non è un caso isolato. Più di una persona cita un'altra buca in viale Argonne all'altezza di una filiale bancaria. Stessa cosa in viale Romagna, «piena di buche pericolosissime - scrive Valentina V. - per auto e moto». O in piazza Gobetti: «Segnalata da giorni e giorni». E un cittadino posta la fotografia della sua gomma forata: «Via Bassini, la scorsa settimana».

cerchioni buca viale abruzzi-2

Inoltre, in zona Città Studi, come qualcuno fa notare, sono sempre forieri di pericolo (maltempo o no) i masselli di via Beato Angelico e via Amadeo, che definirli colabrodo è quasi un complimento. Un cittadino racconta la sua esperienza con il rimborso da parte del Comune di Milano (al 100%) per avere forato a causa di una "mini voragine": «I vigili mi hanno detto di fare foto della gomma bucata, della buca da vicino e della buca da lontano per poterla localizzare. Poi mi hanno detto di scrivere ad un indirizzo email raccontando l'accaduto. Mi è stato risposto inviandomi un pdf da compilare e l'ho rimandato indietro compilato».

Granelli: «Nessuna emergenza»

Le buche, si sa, sono responsabilità del Comune, che non sta proprio con le mani in mano: venerdì l'assessore ai lavori pubblici Marco Granelli ha reso noto che, nell'ultimo mese, sono stati effettuati circa 4.300 interventi di manutenzione a strade, marciapiedi e sedi tranviarie. Nella stessa comunicazione, l'assessore aggiungeva che non vi erano situazioni "di emergenza" e che, anche se la strada è in buone condizioni, «l'acqua piovana, infilandosi nelle fessure, scava sotto l'asfalto sbriciolandolo e provocando piccoli cedimenti e buche di superficie». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E giovedì sera, in zona San Siro, ed esattamente in via Diomede, un'altra buca aveva fatto "strage" di gomme. Il consigliere comunale Alessandro De Chirico, passandoci, aveva contato nove auto in sosta per cambiare una gomma dopo il passaggio sulla buca "killer".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Con febbre e sintomatica, donna prende due aerei da Milano fino al Ragusano

Torna su
MilanoToday è in caricamento