Tragica scoperta nella centrale idroelettrica a Cornate: trovato il cadavere di una donna

Ai carabinieri, che indagano, non risulterebbero denunce di scomparsa compatibili col caso

I pompieri al lalvoro

Una donna morta all'interno della Centrale idroelettrica 'Esterle' a Cornate D'Adda (Mb). La tragica scoperta è avvenuta sabato pomeriggio.

Il cadavere è stato recuperato dai carabinieri e dai vigili del fuoco all'interno di un contenitore dove vengono convogliati i detriti che si depositano sulle griglie di contenimento delle acque del fiume Adda, come riporta MonzaToday.

La donna, che potrebbe aver avuto tra i 60 e i 70 anni, non è stata ancora identificata. È plausibile che il suo corpo sia arrivato all'interno della centrale trasportato dall'acqua.

Al momento ai carabinieri di Vimercate (Monza), che indagano sulla vicenda, non risulterebbero denunce di scomparsa compatibili con la donna deceduta, né sul cadavere ci sarebbero segni evidenti di violenza. Sarà effettuata l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 46. Primo caso nel milanese

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Smog alle stelle a Milano, scatta il blocco del traffico: le auto che non potranno circolare

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento