Il Ticino restituisce il cadavere di un uomo: si indaga per capire l'identità della vittima

E' affiorato nella tarda mattinata di venerdì dalle acque del fiume, vicino al Ponte Coperto

Repertorio

Le acque del Ticino restituiscono il cadavere di un uomo. E' affiorato nella tarda mattinata di venerdì dalle acque del fiume, vicino al Ponte Coperto di Pavia. A notarlo sono stati alcuni passanti. Il corpo è stato riportato a riva dai vigili del fuoco. Si tratta di un uomo all'apparenza di mezza età: indossava una maglietta, jeans e scarpe da tennis. Il cadavere non appare in avanzato stato di decomposizione. 

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Questura Pavese.Al momento sono aperte tutte le ipotesi sulla morte dell'uomo, di cui non si conosce al momento l'identità. Il corpo è stato trasferito all'istituto di Medicina Legale dell'Università di Pavia dove verrà effettuata l'autopsia.

Aggiornamento: l'uomo è stato identificato.

Due persone morte nel Ticino negli ultimi giorni

Nei giorni passanti due persone erano morte annegate nel Ticino. Entrambi i corpi erano scomparsi nelle acque del fiume. Il primo in ordine cronologico era stato un uomo di 50 anni, trascinato via dalla corrente mentre nuotava nel Ticino a Motta Visconti nel pomeriggio di sabato 29 giugno.

Poi è toccato a un 38enne originario della Repubblica Domenicana ma residente a Vigevano (Pavia). Martedì 2 luglio, durante una grigliata con amici, si era buttato in acqua nei pressi della Strada Chiappana ad Abbiategrasso (Milano) e non era più tornato a riva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento