Cascina Nosedo, si parte: agricoltura sostenibile con i fondi europei

Dopo il progetto definitivo si potrà partire coi lavori, che dureranno diciotto mesi. Nel 2015 lo sgombero degli occupanti abusivi

Cascina Nosedo (Wikipedia)

Dopo il definitivo sgombero del 2015, Cascina Nosedo è pronta per essere recuperata e riqualificata. Ora affidata - in parte - ad alcune associazioni, diventerà il centro di un polo agricolo innovativo. La giunta di Milano ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, avviando l'iter di parziale recupero della cascina di via San Dionigi (Chiaravalle-Porto di Mare).

L'obiettivo del progetto OpenAgri è quello di coniugare cultura, imprenditoria giovanile e miglioramento del sistema alimentare. Sono previste coltivazioni acquaponiche (agricoltura mista ad allevamento sostenibile), nuovi modelli per la logistica "dell'ultimo miglio" e il coinvolgimento di piccole e medie imprese per gestire la filiera dell'agrifood. Per Gabriele Rabaiotti (assessore ai lavori pubblici) si tratta di non limitarsi a recuperare immobili e spazi pubblici, ma affiancare interventi di sostegno nel lavoro e nella promozione culturale. E Cristina Tajani (assessore alle attività produttive) sottolinea che, con Cascina Nosedo, si vanno ad intercettare anche fondi europei che sarebbero andati perduti, quelli del bando Urban Innovative Action di ottobre 2016.

Cascina Nosedo si inserisce nella più generale riqualificazione di Porto di Mare, insieme al Politecnico e alla camera di commercio. Il progetto verrà inserito nel piano triennale di opere pubbliche 2017/2019. Prossima tappa, il progetto definitivo e poi quello esecutivo. Successivamente partiranno i lavori, della durata di diciotto mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi riguarderanno l’ex fienile, la casa padronale, la tettoia dei ricoveri per attrezzi e la realizzazione del basamento dell’impianto di acquaponica. Il finanziamento comunale per la riqualificazione della cascina Nosedo è pari a un milione e 760 mila euro e concorre al totale del progetto che, erogato dal Fondo europeo di sviluppo regionale, ammonta a 6 milioni e 200 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

Torna su
MilanoToday è in caricamento