Spaccio di droga dentro il bar: chiuso un locale a Milano

Licenza sospesa a un bar di via Padova

I poliziotti davanti al locale

E' stata sospesa la licenza a un bar di via Padova: la decisione è stata presa dal questore di Milano, Sergio Bracco, in base all'articolo 100 del Tulps, che consente al responsabile dell'ordine pubblico di sospendere la licenza ai pubblici esercizi considerati ritrovo abituale di pregiudicati o luogo di avvenimenti pericolosi o turbativi dell'ordine pubblico come risse, spaccio e altro ancora.

Il bar in questione è il Caraibi al civico 213 di via Padova. Il provvedimento di sospensione durerà 10 giorni ed è stato disposto il 23 gennaio e notificato venerdì 24 dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni.

Spaccio dentro il bar

Il 17 gennaio è avvenuto un arresto all'interno del locale: in manette un uomo che, nei pressi del bancone, aveva iniziato ad agitarsi e innervosirsi vedendo entrare i poliziotti per un normale controllo. Perquisito, l'uomo aveva con sé 70 grammi di hashish suddivisi in due involucri. All'interno del locale anche vari clienti con precedenti di polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento