Antimafia: la prefettura chiude il bar della moglie e della figlia di Rocco Papalia

Il provvedimento (contro cui la famiglia presenterà un ricorso) è stato notificato venerdì

Il bar

Chiuso d'autorità il bar milanese della moglie di Rocco Papalia, il Pancaffè di via Lodovico il Moro 159. La notifica ad Adriana Feletti, che da sempre lavora nel locale anche insieme alla figlia Serafina, è arrivata venerdì 6 luglio. E' stato già annunciato il ricorso al Tar.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La motivazione della chiusura risiede in una "interdittiva antimafia" emanata dalla prefettura. Rocco Papalia, 68 anni, è uscito dal carcere a luglio 2017, dopo esserci entrato nel 1992. E' considerato un importante "boss" della 'ndrangheta nell'hinterland sud di Milano. Il suo ritorno a Buccinasco ha fatto molto parlare. Metà della sua villa è un bene confiscato ed è affidato ad una cooperativa sociale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento