Milano, Niccolò Bettarini mostra i segni delle coltellate: "Non morirò senza cicatrici". Foto

La foto pubblicata su Instagram a un anno esatto dall'aggressione fuori dall'Old Fashion

La foto postata da Bettarini

I segni sono ancora lì. Anche un anno dopo. Esattamente 365 giorni dopo l'aggressione fuori dall'Old Fashion di Milano, Niccolò Bettarini - figlio dell'ex calciatore Stefano e di Simona Ventura - ha pubblicato sul proprio profilo Instagram una foto che mostra le cicatrici che gli sono rimaste sul corpo dopo quella notte di paura. 

Era il 2 luglio del 2018 e Niccolò - che ha sempre raccontato di aver difeso un amico - era stato aggredito e accoltellato più volte da quattro uomini in strada, a due passi dal locale. Il 20enne era finito in ospedale ed era stato subito operato d'urgenza, con i medici che nelle prime ore avevano tenuto riservata la prognosi. 

"Non morirò senza cicatrici - ha scritto Bettarini a corredo della foto -, tutti noi siamo ferite viventi", accompagnando la frase con l'immagine di un leone. E infatti, come ha spiegato lui stesso nei commenti, l'obiettivo del post era dare forza e coraggio a tutti i ragazzi che si trovano a vivere un momento difficile. 

I quattro aggressori del giovane, subito fermati della polizia, sono finiti a processo con l'accusa di tentato omicidio e condannati a pene tra cinque e nove anni di prigione. Al momento sono tutti liberi, tranne uno: un albanese - l'unico che non aveva precedenti - che aveva cercato di fuggire in Albania subito dopo aver ottenuto i domiciliari

non morirò senza cicatrici, tutti noi siamo ferite viventi. 🦁

Un post condiviso da Niccolò Bettarini (@mr_bettarini) in data:

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Incendio a Segrate, fiamme nell'officina del rottamaio: enorme nuvola di fumo nero

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

Torna su
MilanoToday è in caricamento