Aggressioni con l'acido: condanna a 23 anni per Alexander Boettcher

La decisione del tribunale di Milano

Boettcher

Alexander Boettcher, imputato per associazione a delinquere e lesioni per una serie di aggressioni con l'acido insieme all'ex fidanzata Martina Levato (già condannata a 16 anni insieme al complice Andrea Magnani, 9 anni), è stato condannato a 23 anni di carcere dai giudici di Milano, mercoledì sera.

L'accusa è quella di aver sfregiato con con l'acido lo studente Stefano Savi nel novembre 2014 e di aver cercato di fare la stessa cosa con il fotografo Giuliano Carparelli poco tempo dopo. 

Boettcher, con la sua difesa, si era sempre dichiarato "innocente". "Non ci sono prove di una sua responsabilità", hanno ribadito gli avvocati che lo difendono, Michele Andreano e Giovanni Flora. "Di certo - hanno detto in aula - è una personalità disturbata, ma non c'è alcuna prova della partecipazione dell'imputato a un'associazione a delinquere". 

Carparelli avrà come risarcimento 50mila euro. Per Savi è stata disposta una provvisionale di oltre un milione di euro, oltre a 60mila per i parenti. Ma si andrà in causa civile. Il pm Marcello Musso aveva chiesto una condanna a 26 anni. Era stato definito un "viziato sadico". 

La vittima, Savi, dopo la lettura della sentenza, si è detto soddisfatto ma non felice: "Giustizia è stata fatta, ma felice lo sarò solamente quando recupererò la vista". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Condanna esemplare. Di sicuro effetto per i prossimi "sfregiatori" che ci penseranno 10 volte prima.

  • Bastarxo devi morixe .... Ti dovrebbero sparaxe in bocca .. Merxda

  • Meno male

  • Certo ci voleva ergastolo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Truffa sull'acquisto di farmaci, indagati dirigenti del San Donato

  • Cronaca

    Torna dall'Olanda con l'auto "imbottita" di 4 milioni di euro di "coca": tradito dal navigatore

  • Omicidi

    Omicidio a Bovisio Masciago, uccide la moglie in strada e si costituisce dai carabinieri

  • Cronaca

    Rai al Portello, dove sarà il nuovo centro di produzione della tv di Stato a Milano

I più letti della settimana

  • Pregiudicati, spacciatori, buttafuori violenti e risse: il questore chiude dieci locali di Milano

  • Apre i battenti a Milano Mr. Nice, il negozio di J-Ax dove trovare la "marijuana legale"

  • Finisce contro 10 auto in sosta, abbandona l'amico in coma e va a casa: rintracciato

  • Chiesta la libertà condizionale per Vallanzasca: dal carcere parere positivo

  • Milano, tentato omicidio in casa, due feriti: uno è in pericolo di vita

  • Rissa nel night club per scambisti Bizarre di via Ripamonti a Milano: tre uomini accoltellati

Torna su
MilanoToday è in caricamento