Evasione fiscale: Dolce e Gabbana condannati a due anni

Presunta evasione da quasi un miliardo di euro

Dolce e Gabbana (foto Tm News/Infophoto)

Gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono stati condannati a un anno e 8 mesi dal Tribunale di Milano in relazione ad una presunta evasione fiscale da circa un miliardo di euro. Oltre agli stilisti, altri quattro condannati: Alfonso Dolce (fratello di Domenico) e altri manager, tutti con la sospensione condizionale della pena. Un altro imputato, Antoine Noella, è stato invece assolto.

La condanna è per uno solo dei due reati contestati, ovvero l'omessa dichiarazione dei redditi, e non per quello di dichiarazione infedele dei redditi. Il reato riconosciuto dal giudice è quindi relativo a circa 200 milioni di euro d'imponibile e non alla parte rimanente (800 milioni) per cui è arrivata l'assoluzione nel merito. Lo scorso marzo, la commissione tributaria aveva confermato in secondo grado la maxi-sanzione da 343 milioni di euro a carico di Dolce e Gabbana per l'evasione fiscale.

L'avvocato Massimo Dinoia, legale degli stilisti, ha reagito affermando che leggerà le motivazioni e poi impugnerà la sentenza in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento