Boettcher risarcirà le vittime sfigurate: mandato agli avvocati

Mentre non cede sulla sua colpevolezza

Boettcher

Alexander Boettcher, il broker condannato in due processi per una serie di aggressioni con l'acido assieme alla studentessa Martina Levato, secondo quanto sarebbe trapelato, avrebbe deciso di dare mandato agli avvocati per trovare accordi in modo da risarcire le vittime dei blitz e, in particolare, i due ragazzi rimasti sfigurati, Pietro Barbini e Stefano Savi.

Da quanto si è saputo, Alex non avrebbe cambiato linea sulla sua innocenza, sempre professata, ma ha dato mandato ai suoi legali di trattare per il versamento dei risarcimenti con i legali delle parti civili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia ha trovato conferma in ambienti giudiziari e legali. Boettcher, condannato in primo grado a 23 anni e in appello a 14 anni nei due processi sui blitz, da quanto si è saputo, è disposto a risarcire anche il giovane che subì una tentata aggressione, e il ragazzo che subì un tentativo di evirazione da Martina Levato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Mi hanno licenziato, faccio una strage": la chiamata ai ghisa fa scattare l'allarme a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento