Boettcher risarcirà le vittime sfigurate: mandato agli avvocati

Mentre non cede sulla sua colpevolezza

Boettcher

Alexander Boettcher, il broker condannato in due processi per una serie di aggressioni con l'acido assieme alla studentessa Martina Levato, secondo quanto sarebbe trapelato, avrebbe deciso di dare mandato agli avvocati per trovare accordi in modo da risarcire le vittime dei blitz e, in particolare, i due ragazzi rimasti sfigurati, Pietro Barbini e Stefano Savi.

Da quanto si è saputo, Alex non avrebbe cambiato linea sulla sua innocenza, sempre professata, ma ha dato mandato ai suoi legali di trattare per il versamento dei risarcimenti con i legali delle parti civili.

La notizia ha trovato conferma in ambienti giudiziari e legali. Boettcher, condannato in primo grado a 23 anni e in appello a 14 anni nei due processi sui blitz, da quanto si è saputo, è disposto a risarcire anche il giovane che subì una tentata aggressione, e il ragazzo che subì un tentativo di evirazione da Martina Levato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento