Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Sala: "Scelta prudenziale". Disposta la chiusura delle scuole in tutta la regione

Da lunedì 24 febbraio scuole chiuse a Milano per rispondere all'emergenza Coronavirus, che ha già causato 89 contagi in Lombardia - ultimo bilancio di domenica mattina - e una vittima. "A questo punto anche a livello prudenziale penso che le scuole vadano chiuse a Milano, proporrò al presidente di regione di allargare intervento a livello di città metropolitana.

È un intervento prudenziale, lontano da noi l'idea di scatenare psicosi", ha annunciato domenica mattina il sindaco Beppe Sala durante un punto in Prefettura.

Ecco tutti i comuni milanesi con le scuole chiuse

Scuole chiuse in tutta la regione

Il primo cittadino ha spiegato che può decidere in autonomia per gli istituti meneghini, perché "oggi abbiamo quattro casi che sono nel circondario di Milano", ma che chiederà alla regione - e l'ok sembra scontato - di estendere il provvedimento a tutti i comuni della città metropolitana.  

E in effetti l'ok è arrivato poco dopo, quando il Pirellone ha scelto di chiudere tutte le scuole della regione.

Scuole chiuse una settimana

"Alcune scuole sono già chiuse per carnevale, riteniamo più prudente chiudere da lunedì - ha proseguito Sala -. La chiusura è per una settimana, ritengo e spero sia sufficiente".
 
"Non immagino una città blindata in cui non succede più nulla, in cui gli eventi vengono annullati però quelli che sono rinviabili magari sarà anche il buon senso che ce li fa rinviare - ha chiarito il sindaco -. Valuteremo comportamenti di uffici comunali, cercheremo di dare applicazione a quello che ha deciso il consiglio dei ministri". 

Uffici pubblici restano aperti

Già sabato sera, proprio durante uno speciale consiglio dei ministri, era stato deciso di sospendere tutte le attività sportive - Inter-Samp è stata rinviata - e di fermare esami e lezioni negli atenei lombardi

Restano aperti, invece, gli uffici pubblici, come confermato dal Prefetto, Renato Saccone, che ha invitato comunque i cittadini alla massima prudenza e ha spiegato che sarà trovato il modo di non avere troppe persone in attesa nella stessa stanza. 

"Naturalmente confidiamo nella collaborazione di tutti i concittadini. Ad oggi gli uffici pubblici, salvo altri provvedimenti, restano aperti. È evidente che saranno  adottate alcune cautele", ha precisato Saccone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Penso che anche i cittadini se si limitano a quello che è essenziale in quello che è la richiesta agli uffici pubblici questo consentirà di affrontare più serenamente il lavoro", ha concluso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento