"Aiuto, c'è un bambino a testa in giù nel fiume": scatta l'emergenza, ma era un bambolotto

Sul posto carabinieri e 118 con ambulanza e automedica. L'episodio nel pomeriggio di mercoledì verso le 16:30. A chiamare i soccorsi alcuni passanti

Manichino nel fiume (foto B&V)

Carabinieri e sanitari del 118 mobilitati per quello che sembrava il salvataggio un bambino annegato nel Lambro. Ma in realtà si trattava di un bambolotto. L'episodio è accaduto in via Folli, zona Lambrate, nel pomeriggio di mercoledì, verso le 16:30, quando alcuni passanti hanno chiamato i soccorsi dopo aver visto dei piedini emergere dall'acqua e un passeggino tra i detriti.

"Si vedevano i piedi in superficie", riferiscono dall'Azienda regionale emergenza urgenza. Ma quando i vigili del fuoco hanno estratto quello credevano essere il corpicino di un bimbo, hanno subito constatato che, per fortuna, era solo un bambolotto. Sul posto erano intervenuti i militari e un'ambulanza e un'automedica del 118, che però sono rientrate subito dopo aver constatato  che si trattava di un falso allarme.

Un caso analogo si era verificato lo scorso 14 agosto, quando era stato lanciato un allarme per la presenza del presunto corpo di una donna nel canale d'acqua che costeggia via Sant'Arialdo, in zona Rogoredo.  Dopo che gli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica, i vigili del fuoco e anche i sommozzatori erano entrati in azione, si era capito che si trattava solo di una bambola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento