In migliaia al corteo contro il dl sicurezza, tutti al grido di: "Lega Salvini e lascialo legato"

Non sono mancati slogan con cui è stato contestato il ministro dell'intermo Matteo Salvini

Il corteo. Foto Cs Cantiere

Migliaia di persone hanno partecipato al corteo di sabato pomeriggio - partito da Piazza Piola - contro il Decreto Sicurezza la chiusura del centro di accoglienza di via Corelli. Non sono mancati slogan con cui è stato contestato il ministro dell'intermo Matteo Salvini.

Alla manifestazione, che ha preso il via alle 16, hanno preso parte non solo i giovani dei centri sociali e la rete di 'Mai piu' lager-No ai Cpr' ma anche, conb le loro bandiere, la Camera del Lavoro, Arci, Rifondazione Comunista, Cgil, Fiom, Pci, e Cobas.

Tra gli striscioni quelli contro la trasformazione in Cpr del centro di via Corelli, meta dei manifestanti, quelli con scritto "Lega Salvini e lascialo legato" e "Lega ladrona. Salvini casta". Come è stato riferito dalle forze dell'ordine, non ci sono state tensioni.
   

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento