Troppe cremazioni: il comune "privatizzerà" il servizio

Il forno di Lambrate, l'unico in città, non regge i ritmi delle richieste. Il comune decide di affidare il servizio all'esterno

Aumenterà il ritmo del forno del cimitero di Lambrate

Troppe richieste di cremazione e il comune non riesce più a reggere il ritmo. In tre anni il 65% dei funerali di Milano è terminato con la cremazione. E a questo dato vanno aggiunte le cremazioni successive all'esumazione delle salme. Come riferisce il Corriere, l'unico impianto milanese, quello di Lambrate, consente non più di 39 cremazioni al giorno, con un'attività di 16 ore su 24 dal lunedì al sabato.

Di qui la decisione: "privatizzare" il servizio, affidandolo a una società esterna. Questo consentirà di allungare il tempo fino alle due di notte senza dover pagare gli straordinari per i dipendenti comunali. Il servizio sarà più veloce, si calcola un possibile aumento della produttività del 25 per cento.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento