Daniele Belardinelli, l'ultrà morto, parla la madre: "Basta, ora lasciate in pace Daniele"

Lungo commosso post su Facebook: "Leggo che era un delinquente. Ma io sono sua madre. Sono quella che l'ha tenuto tra le braccia con amore e visto crescere"

Daniele BelardinellI, morto investito a Milano in via Novara dove, prima della partita Inter-Napoli, ultras nerazzurri hanno attaccato alcuni pulmini di tifosi partenopei. Morazzone (Varese), 27 dicembre 2018. ANSA/ ENZO LAJACONA

Ha deciso di fare sentire, forte, la sua voce, nonostante il dolore indescrivibile di soli pochissimi giorni fa: "Mio figlio è da un giorno che è morto e nessuno può avere l'idea di cosa posso provare. E non lo descrivo neanche perché è indescrivibile. Per chi non lo sa io sono la mamma di Daniele Belardinelli...". Inizia così il lungo e commosso post su facebook di Viviana Prestier, la mamma del tifoso morto a Milano prima di Inter-Napoli.

"Sì sono la mamma di quel ragazzo che è morto negli scontri a Milano tra ultras. Leggo che era un delinquente...i telegiornali lo dicono...i social lo dicono. Ma io sono sua madre. Sono quella che l'ha tenuto tra le braccia con amore e visto crescere. Sono quella che lo sgridava per ogni sbaglio ma anche quella che ha avuto i suoi abbracci e i suoi buongiorno al cellulare", scrive la mamma del tifoso.

"Daniele - sottolinea - era un figlio affettuoso e un uomo generoso. Daniele era solare e sorridente e non è il figlio che descrivete. Non lo giustifico ma vi chiedo da madre di lasciarlo in pace da adesso in poi. Che riposi in pace e che sia ricordato come io lo ricordo fuori dal mondo del calcio: uomo, figlio, padre, marito, fratello dolcissimo. Vi prego basta. Daniele deve riposare. Grazie se un po' mi avete compreso. Riposa in me figlio mio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sugli scontri tra tifosi

Nel frattempo, oltre gli arresti già eseguiti, lunedì 31 dicembre è stato arrestato un capo ultrà dell'Inter Marco Piovella detto il Rosso. Indagato anche Nino Ciccarelli, altro noto nerazzurro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

Torna su
MilanoToday è in caricamento