"Quasi 1.000 furti al mese nel territorio di Milano": i dati del pm Greco

"L'etnia? Al 99,9% i ladri sono bianchi", ha chiosa il Procuratore della Repubblica

909 casi di media nei primi sei mesi del 2019. Quasi mille al mese, quindi, nel Milanese. E' questo il numero delle denunce per furti in abitazione segnalati alla procura. I dati sono stati esposti lunedì pomeriggio nel Bilancio di responsabilità sociale 2018 dal procuratore della Repubblica Francesco Greco.

L'andamento tendenzialmente è costante e alcune oscillazioni stagionali sono legate, con tutta probabilità, ai periodi di festa ai quali si associa l'assenza dei proprietari dalle abitazioni (durante l'estate e nel corso delle Feste natalizie)".

Riguardo ai furti in appartamento, "si è assistito anche a fenomeni che potremmo definire di 'migrazione criminale'", come per le "bande di ladri di etnia albanese e georgiana: questi ultimi soprattutto nei periodi estivi migrano verso le grandi città europee, per lo più deserte per il periodo di vacanza, e lì in un breve arco temporale 'battono a tappeto' interi quartieri per poi ripartire facendo perdere le loro tracce".

"La quasi totalità dei ladri è bianca"

L'etnia dei criminali "topi d'appartamento"?  "Il 99.9% dei ladri di appartamento sono bianchi e lo dico perchè a volte si ha un'idea un po' strana del colore della pelle in relazione alla criminalità", ha spiegato ancora Greco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento