“Gente che fa i bisogni, ubriachi e drogati: benvenuti a Milano”

La denuncia di Silvia Sardone, consigliere di zona 2 e responsabile sicurezza e periferie di Forza Italia: "C'è gente che fa i bisogni, ubriachi e drogati che vagano nei piazzali. Ecco il biglietto da visita di Milano"

Degrado in Centrale - Foto Sardone

Uno “spettacolo indecoroso offerto ai turisti”. Tante “scene indegne per la nostra Milano”. E “diverse istantanee che probabilmente” nessun turista “dimenticherà mai”. 

Non usa troppi giri di parole Silvia Sardone, consigliere di zona 2 e responsabile sicurezza e periferie di Forza Italia Lombardia, per raccontare quella che definisce come una “situazione deprimente, un degrado che continua ad avvolgere l’area intorno alla stazione centrale”. 

“La stazione è ormai ostaggio di degrado e insicurezza – commenta la forzista – e offre uno spettacolo indecoroso ai tanti turisti che giungono, con il treno, in città”.

La Sardone è andata a verificare di persona e, purtroppo, ha trovato conferma alle “tante segnalazioni di pendolari e abitanti della zona a proposito di scene indegne per la nostra Milano”. Le scene, racconta la consigliera, sono tante e varie.  

“Chi arriva in Piazza Duca d'Aosta, in Piazza Luigi di Savoia e in Piazza IV Novembre - sottolinea - si trova di fronte a diverse istantanee che probabilmente non dimenticherà: sbandati ovunque che dormono nelle aiuole e per terra, bivacchi di decine e decine di profughi e immigrati, gente che fa i propri bisogni nei prati, ubriachi e drogati che vagano nei piazzali, spesso importunando anche pendolari e turisti, piccoli delinquenti dediti a furti ai danni dei turisti”. 

“La realtà, sotto gli occhi di tutti, imporrebbe un intervento rapido per contrastare l'aumento di bivacchi e riportare decoro in zona - chiede la Sardone -. Invece il Comune dorme, non interessandosi assolutamente dello squallore che colpisce la stazione. Possibile che non ci siano delle alternative a giardini e prati occupati, in maniera permanente, da profughi e immigrati?”. 

Il tutto, fa notare la responsabile di Forza Italia, in un periodo in cui Milano è al centro del mondo per l’Expo. “Il biglietto da visita che Milano offre ai turisti che arrivano in stazione centrale è devastante - attacca -. Un vero macigno sull’immagine della città. Non possiamo piegarci a questa situazione. E' evidente che ci sia bisogno di un piano di assistenza e sicurezza per intervenire in zona e risolvere questo chiaro (a tutti tranne che al sindaco) problema di degrado”.

E a proposito di sindaco, è la stessa Sardone a ripescare alcune vecchie parole del primo cittadino, Giuliano Pisapia. “La situazione smentisce totalmente le affermazioni del sindaco Pisapia - che il 13 giungo scorso disse - ‘In stazione centrale non c’è più il degrado, mi sembra che la stazione sia completamente rinnovata dal punto di vista della dignità per chi arriva’”. 

Parole che, secondo la Sardone, sono state smentite dal tempo e dai fatti. “Milano - conclude la consigliera - non merita di assistere a queste scene, è dovere dell’amministrazione provare a prendere provvedimenti in questa zona cruciale per la città”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento